Artropatie da cristalli

1. Introduzione

Le artropatie da cristalli sono un gruppo di disordini clinici caratterizzati dal deposito di cristalli in sede articolare e periarticolare.Le patologie sono: la gotta, la artropatia da pirofosfato di calcio diidrato (condrocalcinosi), la malattia da depositi di idrossiapatite, la malattia da depositi di ossalato di calcio.

2. Gotta

a. Definizione.

E’ una sindrome clinica causata da una risposta infiammatoria al deposito di cristalli di urato monosodico nei tessuti o alla soprasaturazione dell’acido urico nei fluidi extracellulari. Il disordine metabolico sottostante la gotta è definito da livelli di acido urico superiori a due deviazioni standard della media definita come limite: 7 mg/dl per il sesso maschile e 6 mg/dl per il sesso femminile.

b. Epidemiologia.

Età di insorgenza tra 40-50 anni; rapporto M/F 7:1. Prevalenza 13,6/1.000 nel maschio; 6,4/1,000 nelle donne.

3. Condrocalcinosi o artropatia da pirofosfato di calcio

La condrocalcinosi é dovuta alla presenza di cristalli di pirofosfato di calcio nelle cartilagini articolari, nel lining sinoviale, nei ligamenti, nei tendini e talora nei tessuti molli periarticolari.

L’artropatia può essere ereditaria autosomica dominante con suscettibilità localizzata sul cromosoma 5 o associata ad altre condizioni come iperparatiroidismo, ipotiroidismo, emocromatosi, ipomagnesemia, ipofasfatasia, amiloidosi, morbo di Wilson.

4. Reumatismo da idrossiapatite

Con tale termine si indica un eterogeneo gruppo di malattie caratterizzate da deposizione tessutale di cristalli di Fosfato di Calcio Basico o Apatite. Tali cristalli si possono ritrovare nelle strutture articolari in associazione ai cristalli di Calcio Pirofosfato.



WhatsApp chat